Branding Box schema del sistema di marketing per Brand leader
Altri articoli su questo argomento: Conversione Cliente

Il best seller: cuore pulsante della tua proposta

Il best seller è il motore e l’icona della tua azienda, quello che non solo ti permette di sviluppare un business solido, ma che rappresenta anche la massima espressione del tuo posizionamento di marca.

I best sellers (possono infatti essere anche più d’uno) sono i prodotti di punta che si paleseranno al Cliente dopo che avrà acquistato il tuo front end. Come ho già avuto modo di raccontarti nel primo di questi 5 articoli sui prodotti che accelerano il processo di acquisto, il best seller è l’espansione del front end, la sua naturale evoluzione in una forma più approfondita e completa.

Le regole per dare sostenibilità e identità al tuo best seller

  • Devi sempre aver presente che il best seller è al centro della tua attività, quindi devi esser certo che la sua produzione o erogabilità sia sostenibile da parte tua: anche qualora ci fosse un’impennata di richiesta, la tua azienda deve essere organizzata per rispondere in maniera esaustiva e immediata alla domanda che il marketing scatenerà. Stai bene attento, quindi, di non promettere senza poter mantenere. Se ad esempio eroghi corsi di formazione in ambito IT, devi avere istruttori certificati per coprire quanto venduto dall’area commerciale. Prima di avviare qualsiasi attività, è quindi chiaro come sia di fondamentale importanza avere già in testa come rendere scalabile “il delivery“ dei tuoi best sellers (nell’esempio si tratterà magari dell’erogazione dei 5 corsi più venduti), perché hanno sulle spalle il peso della sopravvivenza della tua azienda.
  • Il best seller esprime al massimo livello la tua categoria di settore. Quando si parla del settore auto, ad esempio,si aprono tantissime categorie: SUV, auto di lusso, auto sportive, le city car e così via. Se però ci fermiamo a pensare scopriamo, che ogni azienda di auto ha modelli best sellers che la caratterizzano più di altri e su cui si regge da anni. Basta pensare alla Fiat Panda, che si conferma da anni l’auto più venduta in Italia: è lei il best seller che traina l’azienda. Sempre prodotta e disponibile in grandi numeri, è l’auto che esprime a pieno la categoria e il posizionamento di Fiat: l’auto italiana per la vita di tutti i giorni economica e pratica.
  • Il best seller del tuo Brand deve essere percepito come differente da quello dei competitor e su questo suo elemento differenziante va costruita tutta l’attività marketing. Questa è la chiave per convincere i tuoi potenziali clienti a scegliere te. Ricorda che quando si acquista, lo si fa spinti dall’istinto e solo successivamente si razionalizza con le “solite” motivazioni guidate dal fatidico “rapporto qualità-prezzo”. L’acquisto è prima di tutto emotivo e poi lo si giustifica cercando delle “scuse” basate sulla ragione. E’ li che bisogna spingere. Perciò per battere la concorrenza, devi riuscire a comunicare ai tuoi Clienti che il tuo prodotto ha un quid in più, quell’elemento che sembra pensato proprio per loro, stuzzicandone l’emotività e facendoli cedere alla tentazione. Spetta al marketing il ruolo chiave di comunicare il messaggio differenziante del tuo best seller attraverso una serie di strumenti e messaggi costanti nel tempo, organizzati all’interno di una strategia coerente, come facciamo con il kit di marketing Branding Box.

Come organizzare il tuo catalogo

Sono certo che ora c’è una domanda che ti ronza in testa: devo vendere solo i miei best sellers? Non necessariamente, anche se potrebbe essere una provocazione da prendere in considerazione. I best sellers ad ogni modo possono non essere gli unici erogati, fabbricati o commercializzati dalla tua azienda. Tuttavia ricorda che il tuo catalogo deve contenere solo prodotti/servizi che rispondano al tuo posizionamento di marca. Ok all’ampliamento di gamma se può essere utile allo scopo o se richiesto dal mercato, alt all’estensione di linea (prodotti che escono dalla tua categoria principale).

Tutto quello che non fa parte della tua categoria deve essere escluso, oppure proposto con un Brand differente. Se ti dico Ryanair cosa ti viene in mente? Voli low-cost. E’ stato il primo Brand ad inventare questa nuova categoria orientata all’essenzialità e all’idea di un viaggio più spartano ma che ha reso accessibile a tutti volare. Il fatto che poi abbiano introdotto diverse tipologie di tariffe o la possibilità di imbarco prioritario e la prenotazione a pagamento dei posti a sedere, è un’altra storia… Una storia chiamata upsell.

Ragioniamo insieme sul tuo best seller e diamogli l’importanza che si merita. Scrivimi subito e fissiamo la data in cui vederci ›

http://www.brandingbox.it/bestseller/

Vuoi dare nuova luce al tuo marketing?

La nostra newsletter ti farà accendere tante lampadine.
Iscriviti subito per scoprire come rendere concreto il posizionamento di marca, la strategia di marketing per eccellenza, in attività e strumenti di comunicazione.

Vuoi saperne ancora di più? Ricevi gratuitamente la nostra newsletter cartacea per approfondire ogni singolo elemento del kit Branding Box.

SÌ, speditemela

Compila i dati

newsletter
Newsletter
close newsletter
#1
Scopri se il tuo Brand è leader.
Fai il test!
Next Post
Scroll Up