Lo strumento da solo non basta

I fatti lo dimostrano e spesso, purtroppo, lo hai provato anche tu direttamente sulla tua pelle: lo strumento di comunicazione da solo, qualunque esso sia, sito, brochure, campagna adwords o attività social, non serve a nulla. E’ un’amara constatazione, sicuramente, ma non devi allora bloccarti, pensando che sia meglio non fare nulla. Un’altra strada c’è, un modo per avere in mano strumenti davvero efficaci e realizzare attività di marketing proficue è possibile, ma comporta un cambiamento di prospettiva.

 

Il 95% delle richieste che mi arrivano sono quelle di realizzare un preciso strumento di comunicazione o di mettere in pista una specifica attività di marketing. In sé nulla di male, se non fosse che, quando si cerca di approfondire un po’ l’argomento, emerge spesso che non esiste quasi mai una strategia alla base della richiesta. Ci si muove a braccio, a sensazione, non si hanno obiettivi chiari, non si inserisce il sito, la brochure, l’attività social, la campagna Adwords e via dicendo, all’interno di un processo d’acquisto e non si considera il contesto e l’insieme, tanto che gli strumenti di comunicazione risultano spesso del tutto scollegati tra loro.

L’ultima richiesta mi è arrivata proprio ieri mattina da  Marco, un mio amico imprenditore, che mi ha contattato per avere un preventivo per il rifacimento del suo sito aziendale.  Eh sì, come dargli torto: il suo sito, che sono subito andato a vedere, ha sicuramente bisogno di un rifacimento, ma per svilupparne uno con tutti i crismi, come spiegato in questo articolo, non basta solo una nuova veste grafica, un appeal più alla moda, un “qualcosa di semplice” come mi ha chiesto lui. Serve molto altro.

Nessuno mette in dubbio che avere strumenti digitali e una presenza sul web sia fondamentale per testimoniare di esserci, ma un conto è esserci, un conto è puntare ad essere il primo nel tuo mercato di riferimento. Per diventare il n°1 del settore, non basta un sito o una brochures, fatta senza un pensiero di fondo, così sarai solo uno dei tanti. Quello che ti serve è una strategia.

La comunicazione è il prodotto di una strategia

Ogni tua attività o strumento di comunicazione, digitale o tangibile che sia, deve essere la conseguenza di un pensiero che faccia da guida. Cosa vuol dire? Beh che devi ampliare i tuoi orizzonti e riuscire a vedere tutto nel suo insieme. In che senso? Che non bisogna pensare ciascuno strumento come un unicum, ma come un tassello di un enorme mosaico che va a comporre un disegno molto più complesso, quello del tuo posizionamento di marca, l’unica strategia che ti permette di creare un Brand forte che si distingua dalla concorrenza diventando il punto di riferimento del settore.

Per identificare il tuo corretto posizionamento di marca è necessario:

Detto ciò, è evidente che fare ad esempio un’app e basta è inutile se non c’è un pensiero alla base. Ci sono davvero tanti aspetti da prendere in considerazione se vuoi che uno strumento abbia una vera efficacia. E poi, bisogna sempre chiedersi se proprio quello strumento sia quello che fa per il tuo Brand.

Lo strumento giusto per il cliente giusto

Per rispondere ad alcune domande che mi frullavano in testa, ho chiamato Marco, per ragionare insieme sul perché avesse sentito l’improvviso bisogno di rifare proprio il suo sito. La ragione è una delle più ovvie: il suo concorrente ne ha messo on line uno nuovo di zecca. “Se lui l’ha fatto, lo devo fare anch’io”.

E’ normale: nel timore di rimanere indietro rispetto alla concorrenza, si corre subito ai ripari e il più delle volte l’agenzia a cui ci si rivolge prepara subito lo strumento, senza pensarci due volte. Così on line compare l’ennesima copia della copia, che non si distingue per nulla dalle altre.

Quando si sviluppa uno strumento, bisogna, invece, calarlo nella realtà aziendale e costruirlo intorno al Cliente ideale. Quindi prima di scegliere quale strumento realizzare, bisogna pensare a che tipo è il potenziale Cliente. Tracciando il suo identikit, si può capire ad esempio se è una persona che passa tanto tempo sui social e allora più che un sito, è meglio sviluppare ad esempio una pagina o un gruppo Facebook o Instagram che lo coinvolgano; o se, invece, il tuo Brand interagisce con persone che prediligono più il cartaceo, si deve optare per prodotti editoriali.

La cosa migliore è individuare lo strumento principale su cui puntare e poi realizzarne anche altri a sostegno, tutti coordinati e integrati tra loro, in modo tale da comunicare in maniera costante ed efficace il messaggio differenziante del tuo Brand, ciò che lo rende diverso dagli altri, il motivo per cui deve essere scelto. Certo per fare questo hai bisogno di una squadra al tuo servizio, composta da persone con diverse competenze, che attraverso il confronto e il continuo dialogo possano sviluppare il tuo sistema personale ed unico, come facciamo noi con il kit di marketing Branding Box.

Lo strumento giusto al momento giusto

Ora lo so che tante lampadine ti si stanno accendendo e molto probabilmente incominci a capire perchè spesso ti sei ritrovato a dire: “ho fatto il sito ma non mi ha portato a nulla” oppure “ le campagne adwords mi costano un botto ma i risultati sono scarsi” e tante frasi del genere. Adesso ti dirò un’altra cosa che forse dai per scontata, ma che se farai tua in modo profondo ti illuminerà completamente la mente: quando progetti uno strumento, devi pensarlo all’interno del percorso che porta il tuo Cliente verso l’acquisto. In che punto interviene? A quale azione vuoi che spinga? C’è una bella differenza se si tratta di uno strumento che si rivolge ad un tuo Cliente già acquisito per fidelizzarlo e tenerlo aggiornato sulle novità, oppure se si tratta di un Cliente potenziale da intercettare e poi convincere.

In quest’ultimo caso devi poi tenere in considerazione altre fondamentali variabili

  • come il tuo Cliente arriva a conoscere il tuo prodotto/servizio: se è un prodotto totalmente nuovo da scoprire oppure se deve imporsi sulla concorrenza comunicando la sua differenza rispetto agli altri della sua categoria.
  • come avviene di solito la prima vendita, ad esempio tramite un contatto diretto con l’azienda e magari occorrono più incontri
  • quali sono i dubbi più comuni che bloccano o allungano il processo prima di arrivare all’acquisto.

Tutte queste variabili vanno tenute in considerazione quando sviluppi i tuoi strumenti di comunicazione, e torno a dire UNO SOLO non basta, te ne occorrono più d’uno coordinati e integrati tra loro e che diano costanza e metodo alla tua attività di marketing. Marco, alla fine della nostra telefonata, ha già  fissato un appuntamento per parlarne e tu cosa aspetti? Potrai comporre un sistema di marketing mirato, davvero efficiente perché raggiunge con il messaggio giusto le persone giuste nel momento giusto, arrivando allo scopo che davvero ti interessa: un’accelerazione del processo d’acquisto.

Fissa anche tu il tuo appuntamento e iniziamo a lavorare all’obiettivo: scrivimi subito!

 

http://www.brandingbox.it/diario_brandcoach/marketing-efficace/

Vuoi dare nuova luce al tuo marketing?

La nostra newsletter ti farà accendere tante lampadine.
Iscriviti subito per scoprire come rendere concreto il posizionamento di marca, la strategia di marketing per eccellenza, in attività e strumenti di comunicazione.

Vuoi saperne ancora di più? Ricevi gratuitamente la nostra newsletter cartacea per approfondire ogni singolo elemento del kit Branding Box.

SÌ, speditemela

Compila i dati

newsletter
Newsletter
close newsletter
#1
Scopri se il tuo Brand è leader.
Fai il test!
Scroll Up