Branding Box schema del sistema di marketing per Brand leader
Altri articoli su questo argomento: Strumenti Digitali

Lascia il segno con una newsletter

Quante newsletter hai ricevuto oggi? ..Sicuramente tante, forse troppe! Ma quante ne hai aperte? Siamo onesti, alcune le hai eliminate senza pensarci due volte; altre le hai cliccate, tre righe e poi puff anche quelle nel cestino. Se una sola è sopravvissuta allo sterminio ed è stata letta per davvero, beh c’è da chiedersi come ce l’abbia fatta! La sua non è solo fortuna sfacciata, non può trattarsi di un caso, quella newsletter deve avere per forza un quid in più rispetto alle altre per superare tutte le tue resistenza ed imporsi alla tua attenzione. Allora scopriamo insieme che cos’è che le dà tanta forza!

 

Partiamo da una domanda semplice: che cos’è una newsletter? E’ una comunicazione tra il tuo Brand e i tuoi Clienti, un modo per per tenerli sempre aggiornati sulle tue novità, iniziative, promozioni, in altre parole un mezzo per creare un legame che si rinnova con il tempo. Infatti sia che si parli di Clienti Potenziali sia di Clienti già acquisiti quello che conta è che rimangano sempre in contatto con te: ecco perché è fondamentale raccogliere i loro dati e organizzarli all’interno del CRM. Se poi svolgi un’ottima attività di profilazione e il tuo pubblico di riferimento è ben suddiviso, puoi addirittura valutare invii differenziati con argomenti specifici e proposte specifiche per i già Clienti, i Clienti potenziali e i Clienti Fan…ma non mettiamo troppo carne al fuoco. Fai il primo passo e raccogli le mail nel rispetto delle normative sulla privacy in vigore!

Come avere la mail dei tuoi Clienti

C’è da dire che, a differenza del numero personale o dell’indirizzo fisico, per fortuna la mail è quella che più facilmente si lascia spontaneamente su una landing, un form o su un modulo cartaceo per ricevere magari la fidelity card, od anche a seguito di una richiesta a tu per tu, ad esempio da parte di un albergatore a fine soggiorno per rimanere sempre aggiornati sulle promozioni attivate.

Tutti questi indirizzi di posta elettronica rappresentano un vero tesoretto per il tuo Brand: sono infatti tutti destinatari che dovranno essere incuriositi dalle newsletter grazie a contenuti interessanti, organizzati all’interno di un piano editoriale, con lo scopo di dare valore al tuo prodotto/servizio così da fidelizzare ulteriormente i già Clienti e spingere più vicino all’acquisto le persone che ancora non hanno acquistato, ma di cui hai il contatto. Definire e mantenere una periodicità costante è un elemento chiave di una newsletter: anzi è proprio ciò che la rende “newsletter”.

Gli obiettivi di una newsletter

Quando scrivi una newsletter, devi aver ben chiaro il perchè la stai scrivendo.

  • diffondere i contenuti: una newsletter può servire come trampolino di lancio per i contenuti del tuo blog o del tuo sito. Perciò in questo caso non devi bruciare tutto subito, ma devi solo gettare il sasso e poi nascondere la mano. E’ bene dunque nella newsletter scrivere solo un incipit che incuriosisce senza dire tutto così da far poi proseguire la lettura altrove. Qualsiasi contenuto tu scriva, ricordati comunque e sempre la regola di tutte le regole: ogni contenuto deve “lasciare qualcosa” in chi legge e ribadire il tuo posizionamento di marca. Chi legge una tua newsletter deve trovarci informazioni utili, interessanti e piacevoli da leggere, non legate per forza ad alcun acquisto di prodotto/servizi, ma tutte naturalmente attinenti alla tua categoria di settore e in particolare al tuo messaggio differenziante. Il sito di una scuola di inglese, ad esempio, inserisce nella propria newsletter, oltre alle informazioni sui corsi e le attività culturali, alcuni spunti di viaggio per chi andasse a Londra, poi spiegati ampiamente nel blog. Ovviamente in tutti i testi si rimarca l’importanza di sapere, oltre che muoversi, anche comunicare con facilità con le persone del luogo, ecco perché bisogna iscriversi ad un corso al più presto.
  • proposta commerciale: molte newsletter hanno principalmente fini commerciali più o meno spinti, più o meno espliciti, dalla proposta di pacchetti sconto, all’offerta di nuovi prodotti/servizi presentati in anteprima. Se ben strutturate possono far fare quel passo in più verso il primo acquisto o il suo rinnovarsi. Al tuo Cliente potenziale puoi proporre il tuo front end o al Cliente Abituale il tuo up sell: quello che conta è che nella newsletter tu sia capace di creare un vero e proprio dialogo con lui. Mettiti nei suoi panni per convincerlo che se fa quel click in più, troverà proprio il prodotto/servizio che risolverà i suoi problemi. Devi essere capace di coinvolgerlo toccandolo sul vivo a partire dall’oggetto della email, che deve essere facilmente riconducibile al tuo Brand e allo stesso tempo incuriosire, oltre ovviamente ad essere breve, incisivo e semplice
  • generare P.R.: una newsletter può essere semplicemente inviata per raccontare del lancio di un nuovo prodotto, di un evento organizzato dal tuo Brand, della sua partecipazione ad una fiera e contemplare anche la presenza di foto e testimonianze di chi era presente. Questo genere di newsletter serve a spingere i Clienti Potenziali ad essere ancora più attratti verso il nostro Brand e quelli abituali a vedere certificato che hanno fatto bene a sceglierci. Oltre che ai Clienti, questo tipo di newsletter può essere inviato a chi, come giornalisti e blogger, può diffondere la notizia su diversi canali per far parlare tutti del tuo Brand

Vedi quante cose puoi fare con una semplice newsletter? E anche far fare? Sì perchè ogni newsletter deve prevedere una chiamata all’azione che avvicina il tuo Cliente al tuo Brand e che gli fa fare quel passo in più nel processo di vendita.

Perchè siano davvero efficaci, nulla deve essere lasciato al caso. Dall’oggetto, al contenuto, tutto deve essere pensato: perfino quando e quante inviarle. Sì perchè se sbagli giorno rischi che neppure vengano aperte e se ne invii troppe stufi e se ne invii troppo poche, sarà come non mandarne nessuna. Ecco perchè è importante testare e individuare il giorno e l’ora più propizi per l’invio. Una volta trovati dovrai mantenerli, così che la tua newsletter diventi un vero e proprio appuntamento fisso da non perdere!

Per rendere la tua newsletter ancora più efficace è importante inserirla all’interno di un sistema coerente ed integrato, come avviene nel kit di marketing Branding Box, dove, insieme a tutti gli altri strumenti, andrà ulteriormente a lavorare per far diventare il tuo Brand l’unica scelta possibile per i tuoi Clienti.

Allora non aspettare altro tempo, chiamami e mettiamoci all’opera!

 

 

 

 

http://www.brandingbox.it/newsletter/

Vuoi dare nuova luce al tuo marketing?

La nostra newsletter ti farà accendere tante lampadine.
Iscriviti subito per scoprire come rendere concreto il posizionamento di marca, la strategia di marketing per eccellenza, in attività e strumenti di comunicazione.

Vuoi saperne ancora di più? Ricevi gratuitamente la nostra newsletter cartacea per approfondire ogni singolo elemento del kit Branding Box.

SÌ, speditemela

Compila i dati

newsletter
Newsletter
close newsletter
#1
Scopri se il tuo Brand è leader.
Fai il test!
Next Post
Scroll Up